TI VIVO

FAKE NEWS. La bufala della libertà

Le FAKE NEWS hanno senso solo se prodotte dallo Stato.
I Servizi Segreti non potrebbero operare senza copertura, né le strategie militari realizzarsi alla luce del sole. Quindi è lo Stato che ha bisogno del falso e di mezzi di informazione che lo sostengano. Il controllo dei media è infatti il perno di ogni regime e si realizza, fateci caso, attraverso l'abolizione di ogni contraddittorio sulle questioni significanti,
prima fra tutte la Geoingegneria.
Contraddittorio che è invece il sale della Rete e sarà anche la sua condanna.
La Ragion di Stato deve essere protetta, ma essendo per sua necessità occulta, la sola copertura possibile è la deformazione del reale. Questo sono BUFALE e FAKE NEWS, il diversivo strategico di Stato, utile a chiamare vero il falso e falso il vero.
E' un meccanismo che prevederà, a breve, l'emanazione di leggi atte a rafforzare l'ufficialità contro chiunque vi si scagli a difesa della, ahimè, obsoleta realtà!